Documenti

Documenti

Per visitare San Pietroburgo e la Russia avranno bisogno del passaporto oltre a dover richiedere un Visto d’Ingresso, valido 30 giorni, e un invito presso l’Ambasciata russa in Italia o i Consolati della Federazione Russa che nel nostro Paese si trovano a Roma, Milano, Genova e Palermo.

Ponete attenzione al tipo di visto che otterrete e se questi permettono la libera circolazione sull’intero territorio della Federazione Russa o solo per San Pietroburgo. Per soggiorni superiori ai 7 giorni è necessario effettuare la registrazione del visto che si raccomanda di far registrare entro 3 giorni dall’arrivo. La registrazione può essere fatta in hotel.

Visto d’Ingresso

Per ottenere il visto occorre presentare:

  • Un invito rilasciato da una organizzazione russa che esso sia un invito turistico o un invito d’affari.
  • Una polizza di assicurazione sanitaria meglio se tra quelle accreditate presso il Consolato della Federazione Russa.
  • Il passaporto, con validità residua di almeno 6 mesi dopo la data del viaggio in Russia.
  • Una fototessera.

Durante il soggiorno in Russia è consigliabile tenere sempre il passaporto e la registrazione con se, in quanto possono essere richiesti in qualsiasi momento dalla polizia locale. Il tagliando della registrazione viene poi ritirato in dogana all’uscita, inseritelo all’interno del passaporto.

Informazioni utili

  • Moneta: Rublo Russo (RUB)
  • Elettricità: 220 V, 50 Hz
  • Lingua: Russo
  • Prefisso Tel: +7 495/499
  • Fuso Orario: GMT+3 in inverno, GMT+2 in estate
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 3.7 su 6 voti